Ascoli Piceno: Visite guidate e degustazioni

Ecco il programma delle visite guidate di Ascoli tour Guide che ci ha voluto informare e rendere partecipi delle visite nella bellissima Ascoli Piceno.

Nella locandina c’è il programma completo delle prossime visite guidate ad Ascoli piceno con alcune cose interessanti da fare…anche per il palato!!

 

 

L’abbinamento “visita ad Ascoli Piceno” e assaggiare il “cibo di Ascoli Piceno“. Dal 22 aprile 2017, si comincia con le visite guidate abbinate a degustazioni di prodotti tipici. L’iniziativa ha l’obiettivo di attrarre l’attenzione di turisti e residenti che non hanno visitato bellissimi territori o luoghi di cultura e arte del Piceno.

Tutto è stato studiato per coinvolgere molte persone. Anche i prezzi sono contenuti e prevedono la degustazione.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere ad Ascoli Tour Guide:

e-mail: scopriascoli@gmail.com pagina web: ascolitourguide.it

 

Le Grotte di Frasassi - Itinerari Marche
Grotte di Frasassi

Grotte di FrasassiLe Grotte di Frasassi risiedono nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Con le stalattiti e le stalagmiti, stratificazioni calcaree che si formano partendo dall’alto verso il basso e viceversa, dal soffitto alle cavità, rappresentano una delle attrazioni più belle del territorio italiano.

Considerate come il più grande ipogeo in Europa, costruzioni sotterranee di interesse storico ed antropologico, vengono inserite nei programmi di visite didattico-culturali di molte scuole italiane.

Per visitarle, si scelgono tre percorsi in base alla loro durata e difficoltà.

Piazza del Popolo Offida
Offida

Manifestazione storica "Bov' fint"Offida è posta tra due valli, quella del fiume Tesino e quella del fiume Tronto. La città è talmente antica che si dice sia stata fondata all’età della pietra. Anche a Offida venne creata una cinta muraria. Vi sono numerosi monumenti da visitare e passeggiare nel centro di Offida è piuttosto piacevole perché si possono raggiungere in poco tempo le chiese, come la chiesa della Collegiata, quella dell’Addolorata e la chiesa del Suffragio, il Palazzo Comunale che si affaccia in Piazza del Popolo, la Fontana del Mietitore, in Piazza Valorani.

Il Teatro Serpente Aureo spesso ospita la lirica.

Recanati

Casa Leopardi RecanatiAnche Recanati sorge su un colle. La bellezza di questa città, con la storia letteraria legata a Giacomo Leopardi, ne fanno certamente un luogo da visitare. Appunto la casa del grande Poeta con la sua biblioteca, e il Monte Tabor, la rendono centro mondiale della poesia e della cultura. Qui nacque anche un’artista della lirica, il famoso Beniamino Gigli in una bell’edificio signorile del 1700. Vi sono, inoltre, numerosi monumenti, musei, chiese e santuari.

Il Teatro Persiani, voluto dal padre di Giacomo, Monaldo Leopardi, ha un ottima acustica che ha permesso numerosi cartelli. I suoi traffici condotti anche da ebrei abili nel mercanteggiare, la resero famosa per la Fiera.

Fermo

Duomo di FermoLa città di Fermo sorge sul colle Sàbulo e si estende anche sulle sue pendici, fino ad arrivare quasi al livello del mare. La piazza principale è Piazza del Popolo con due file di logge. Sulla piazza si affaccia Palazzo dei Priori che ospita il comune e dove si può visitare la Sala del Mappamondo. La cittadina è delimitata da una cinta muraria dell’epoca sforzesca. Si possono visitare inoltre numerose chiese storiche, il settecentesco Teatro dell’Aquila, passeggiare nell’area verde presso il Girfalco vicino al Duomo e a Villa Vinci, o nel bel parco pubblico di Villa Vitali, poco distante dal centro storico. In pochi minuti si raggiunge la spiaggia. Questa cittadina si visita in poche ore.

Loreto

cattedrale-loretostatua-della-madonna-di-loreto-in-legno-decorata-a-manoLoreto è storica e cattolica. E’ la sede della Basilica della Santa Casa di Nazareth., che è la cattedrale che si impone sulla città e che attrae moltissimi pellegrini ogni anno. Sorge su un territorio collinare circondato da campagne colme di alberi di ulivo. Da Piazza della Madonna che ospita la cattedrale al monumento di Papa Sisto V, nel centro storico della città, si respira un’aria di spiritualità, un silenzio di preghiera. Circondata da una cinta muraria, questa città possiede musei storici, come il museo pinacoteca della Santa Casa, il museo Storico Aeronautico, Piazza dei Galli con un loggiato settecentesco, il Bastione del Comune, la Porta Romana, il Palazzo del Comune e tanto altro. Il mare di Porto Recanati si raggiunge in pochi minuti.

Macerata

Sferisterio MacerataAnche la città di Macerata sorge su un territorio collinare come molte delle altre città marchigiane. Fu contesa tra il papato e l’impero quando divenne libero comune intorno al 1100. Vanta la più antica delle università di tutto il mondo, fondata nel 1920. La Piazza della Libertà è il cuore del centro storico, il cuore della città. Infatti, su questa piazza si affacciano La Loggia dei Mercanti, La chiesa di San Paolo, il Palazzo della Prefettura, il Teatro Rossi, la Torre dell’Orologio. Lo Sferisterio, o meglio il Marche Arena Sferisterio, richiama stagioni liriche ogni anno e con nomi prestigiosi della lirica e dello spettacolo tutto.

Urbino

cattedrale UrbinoAnche il territorio di Urbino si sviluppa su un’area collinare. Questa città viene considerata città universitaria per la presenza dell’Università degli Studi Carlo Bo, conta più iscritti che abitanti. Questa Università è una delle più antiche d’Europa, fondata nel 1506. Ha una cinta muraria che serviva a controllare la città.

Tra i luoghi di visita possiamo annoverare il Palazzo Ducale, bellissimo edificio rinascimentale, all’interno del quale vi sono dipinti di Raffaello, Piero della Francesca e Giovanni Bellini.

Il Duomo, all’interno del quale si può ammirare l’Ultima Cena del Barocci. La chiesa di San Bernardino a un paio di chilometri dalla città e il Giardino Botanico che contiene piante rare. Read More

Montalto

Cattedrale Montalto MarcheMontalto nasce su un territorio collinare ben situato poiché si trova a metà tra la montagna e il mare. E’ la città di Sisto V, papa Felice Peretti. Questo papa ha lasciato il reliquiario, di valore inestimabile donato ai montaltesi, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, del 1500. Possiamo trovare musei come la Pinacoteca civica, L’Acqua La Tela e La Terra, il museo Diocesano, all’interno del Palazzo Comunale.

Ascoli Piceno

Quintana Ascoli PicenoQuesta splendida città è caratterizzata dalla bellezza del suo centro storico quasi interamente costruito in travertino. Visitare Ascoli Piceno è piacevole e congiunge all’arte. L’arte e l’architettura si percepiscono passeggiando in Piazza del Popolo e rimanendo attratti dallo stile rinascimentale, dalla pavimentazione in pietra, dall’imponente e bellissimo Palazzo dei Capitani con la sua torre merlata.

La città possiede altre due piazze importanti e storiche, come Piazza Arringo, che è la più antica e Piazza Ventidio Basso, dove si svolge la manifestazione storica della Quintata con un torneo cavalleresco e un corteo di costumi storici.

La città di Ascoli può annoverare tra le bellezze storiche il Teatro dei Filarmonici, il Ventidio Basso, il Teatro Romano ristrutturato nel 2010. Le Torri degli Ercolani, di San Venanzio e le Torri Gemelle costruite vicino la chiesa di Sant’Agostino. Bellissime e antiche fontane, porte cittadine. E’ sicuramente una città da visitare.

Per mettersi in contatto con un Tour Operator specializzato per visitare la città, si può consultare il seguente link: Visita guidata ad Ascoli Piceno

ItalianoEnglishNederlandsDeutschFrançaisEspañol